• Riforma dirigenza procure
  • Riforma elettorale CSM
  • Riforma elettorale CSM
  • Emergenza e nuove prospettive
  • Elezioni CDC
  • Per un autogoverno partecipato e diffuso
  • Separazione carriere
 
Comunicato
Attacchi dei quali è vittima il corpo sano della magistratura che ha sempre rifiutato logiche e pratiche clientelari e, per responsabilità di pochi, vede messi a rischio i valori istituzionali e sociali dell’autonomia e dell’indipendenza
Comunicato
Per reagire all’oscena idea che un consigliere debba portare risultati ai territori che lo hanno eletto e abolire l’insopportabile distinzione tra i “nostri e i “loro”, ancor più insopportabile se presuppone che i “nostri” siano i “migliori”
GIUGNO
26
Cantone
Comunicato AreaCSM
Abbiamo votato a favore del dott. Cantone perché ci è parso impossibile non farlo senza disapplicare l’art. 13 del TU sulla dirigenza. Questo è ciò che intendiamo per coerenza: proporre la modifica delle norme che non ci piacciono; applicare sempre e con criteri uniformi le norme vigenti, anche quelle che non ci piacciono
Comunicato AreaCSM
Ogni critica ai provvedimenti giudiziari è legittima, ma non sono legittimi gli attacchi e le offese giunte fino alla richiesta di “espulsione” dall’ordine giudiziario. Lo Stato mostra la propria forza proprio nel trattare chi delinque, chiunque egli sia, come un essere umano, rispettandone, come valore assoluto, la dignità e i diritti inviolabili
Comunicato
Per fare i conti col malcostume che emerge dalle intercettazioni pubblicate in questi giorni salvaguardando l’istituzione e tutti i magistrati seri, l’Associazione ha bisogno di parole forti e chiare. Se qualche componente della giunta non è in grado di pronunciarle, AreaDG non può farne parte
autogoverno
Comunicato
Non rivendichiamo alcuna superiorità morale, ma non siamo disposti a tollerare operazioni mediatiche preordinate a confondere le responsabilità per giungere ad una generale assoluzione
Senzatetto
Comunicato AreaDG-Reggio Calabria
Come magistrati, sentiamo il dovere di dire che il diritto di essere liberi dal bisogno è precondizione del concreto esercizio di tutti gli altri diritti costituzionali e di questa libertà gran parte degli esseri umani ancora non gode
giustizia in sicurezza
Comunicato
Preservare l’esercizio della giurisdizione nei luoghi ad essa deputati è importante, ma per farlo occorre limitare l’accesso in ufficio ai casi di stretta necessità e assicurare misure di sicurezza adeguate
Comunicato
Nessuna strategia per la gestione dell’emergenza sanitaria nel settore Giustizia: la norma che consentiva il processo da remoto è abrogata con decreto legge poche ore dopo l'approvazione
Anniversario
di Marcello Basilico
Presidente della Sezione Lavoro del Tribunale di Genova
La coincidenza di questo 1° maggio coi 50 anni dello Statuto dei lavoratori induce a suggestioni e a qualche piccola speranza. Se è vero che nelle proprie radici una comunità si consolida, la ricostruzione che ci attende non può che passare da modelli come quello dello Statuto, grazie al quale dignità e solidarietà sono entrati nei luoghi di lavoro
Tirocini
Comunicato
Una decisione importante, da noi fortemente auspicata, che considera la formazione teorico-pratica dei magistrati in tirocinio espressione di un interesse collettivo di rilievo primario e le riconosce un ruolo fondamentale nella legittimazione all’esercizio delle funzioni giudiziarie
Comunicato
Processo da remoto e indagini a distanza sono necessari in questa fase, bene ha fatto il Parlamento a consentirli in sede di conversione del DL “cura Italia”
Tirocinio
Comunicato
Per non rischiare che i giovani magistrati prendano le funzioni in assenza di adeguata formazione è necessario prorogare la durata dei tirocini in corso. Si può farlo subito: in sede di conversione del DL n. 18/2020
Lavoro agile
Comunicato
È indispensabile che il Ministero organizzi da subito la possibilità di lavoro a distanza per il personale della giustizia. In mancanza di iniziative in tal senso sarà vanificato, nei fatti, ogni tentativo di garantire adeguata operatività al sistema giudiziario
tirocinio
Comunicato
L’emergenza sanitaria ha sospeso l’attività giudiziaria ordinaria e, con essa, la formazione dei magistrati in tirocinio. Occorre una soluzione normativa che proroghi la presa di possesso per un periodo corrispondente alla sospensione
Comunicato
Il DL “Cura Italia” non risolve l’emergenza sanitaria nelle carceri. Sono urgenti misure più adeguate e coraggiose. Abbattere il sovraffollamento è un obiettivo prioritario: a tutela dei detenuti, degli operatori carcerari e dell’intera collettività
Carceri
Comunicato
Per ripristinare la legalità non bastano gli interventi repressivi, è anche necessario ridurre il sovraffollamento consentendo a chi ne ha diritto di accedere subito alle misure alternative
Fascicoli
Comunicato
Proseguiamo nella mobilitazione già avviata promuovendo assemblee aperte per discutere della riforma Buonafede ed esprimiamo pieno sostegno all’ANM che, ormai da mesi, ne denuncia la strumentalità nel silenzio della sedicente “magistratura moderata”
Tribunale cronometro
Comunicato
I processi non durano tanto perché sono lunghi, ma perché sono troppi. I problemi della giustizia devono essere affrontati con serietà. Le operazioni di propaganda non servono
Giornata della Memoria
Giornata della memoria
Per non dimenticare che l’ingiustizia può essere imposta attraverso norme che legittimano il sopruso. Per celebrare col ricordo la lotta contro ogni discriminazione
Comunicato
Invitiamo l’ANM e l’intera magistratura a mobilitarsi per contrastare iniziative di riforma che trasferiscano sui magistrati la responsabilità, inesigibile, di garantire tempi processuali oggi inattuabili
Murales San Lorenzo
Intervento
Promuovere il rispetto della dignità delle donne è un dovere per chi conduce un evento come il Festival di Sanremo. Chi svilisce le donne rende fertile il terreno su cui matura la violenza di genere
Comunicato AreaDG Catanzaro
Perché è centrale adesso, al di là di ogni polemica, tutelare il corretto svolgimento di un procedimento delicatissimo che ha appena preso le mosse con l’arresto di più di trecentotrenta persone
Elisabetta Chinaglia
Comunicato
Un risultato che riconosce l’elevato valore personale e professionale della collega del quale siamo grati a lei e ai tantissimi magistrati che l’hanno votata
GIUGNO
26
Cantone
Comunicato AreaCSM
Abbiamo votato a favore del dott. Cantone perché ci è parso impossibile non farlo senza disapplicare l’art. 13 del TU sulla dirigenza. Questo è ciò che intendiamo per coerenza: proporre la modifica delle norme che non ci piacciono; applicare sempre e con criteri uniformi le norme vigenti, anche quelle che non ci piacciono
Comunicato AreaCSM
Ogni critica ai provvedimenti giudiziari è legittima, ma non sono legittimi gli attacchi e le offese giunte fino alla richiesta di “espulsione” dall’ordine giudiziario. Lo Stato mostra la propria forza proprio nel trattare chi delinque, chiunque egli sia, come un essere umano, rispettandone, come valore assoluto, la dignità e i diritti inviolabili
Dei delitti e delle pene
Comunicato AreaCSM
“Non vi è libertà ogni qual volta che le leggi permettono che in alcuni eventi l’uomo cessi di essere persona e diventi una cosa” (Cesare Beccaria)
Seminario autogoverno
Seminario
Questi i temi al centro di un primo incontro tra i Consiglieri Superiori e gli eletti nei Consigli Giudiziari nelle liste di AreaDG. Sono stati costituiti due gruppi di lavoro che, partendo dal contenuto del dibattito, faranno da supporto alle iniziative che i componenti del CSM intendono assumere
EVENTI
Incontro
I magistrati visitano il carcere

Firenze, 24 maggio 2019
ore 11.30-13.30
Carcere di Solicciano

Chi siamo

“Siamo magistrati italiani ed europei, orgogliosi di far parte di una magistratura indipendente e autonoma, che, proprio perché tale, è stata capace di far fronte al terrorismo e alle mafie e di tutelare i diritti fondamentali delle persone. Siamo consapevoli che l’evoluzione del ruolo del magistrato e il crescente rilievo della giustizia nella vita collettiva sottolineano l’esigenza della professionalità, della responsabilità e della deontologia del magistrato. La Costituzione è il nostro punto di riferimento nell’esercizio della giurisdizione e nell’autogoverno. Area nasce da un’idea di giustizia come esigenza inalienabile di ogni persona, bene comune e funzione pubblica al servizio della società. Vogliamo realizzarla, partendo e beneficiando dell’esperienza e del patrimonio storico e ideale di Magistratura Democratica e del Movimento per la giustizia-Art. 3.”

 

segue