Fumata nera al CDC
Comunicato
Pregiudiziali chiusure, veti espliciti e ingiustificabili, un’ostilità malcelata nei confronti del nostro gruppo, che pure ha responsabilmente rinunciato ad avanzare candidature, lasciano ancora la ANM senza un Presidente e senza una Giunta
Comunicato AreaDG-Genova
Come magistrati siamo consapevoli della difficoltà di applicare e interpretare la legge, ma siamo persuasi che la povertà, il disagio sociale e la precarietà esistenziale debbano essere combattuti “rimuovendo gli ostacoli di ordine economico e sociale” che li hanno creati
NOVEMBRE
20
Davigo
Comunicato AreaCSM
Riteniamo discutibile la decisione adottata dal plenum a maggioranza: una norma che sancisse la decadenza del consigliere eletto a seguito del collocamento a riposo sarebbe opportuna, ma non esiste, e non ci pare possa essere creata per via interpretativa
ANM Sala riunioni
Comunicato
Abbiamo aderito alla richiesta, da altri formulata, nella consapevolezza che le gravi difficoltà in cui versano la magistratura e l’ANM, richiedono una assunzione condivisa di responsabilità
ANM
Comunicato
Mettiamo a disposizione il nostro impegno e il nostro entusiasmo per una fase costituente e per una gestione condivisa che, sulla base di un programma unitario, consenta all’Associazione di operare con autorevolezza ed efficacia
ANM
Elezioni ANM
Luca Poniz, presidente uscente, è fra tutti gli eletti il più votato: un riconoscimento al lavoro svolto in questo travagliato quadriennio da lui e da tutti i nostri rappresentanti in CDC
elezioni
Elezioni ANM
Abbiamo fatto sindacato conservando all’ANM l’autorevolezza di un’associazione portatrice di valori ideali e di sensibilità istituzionale, nella piena trasparenza e correttezza delle relazioni, con il dovuto distacco nei rapporti con ogni interlocutore
Immigrazione
Immigrazione
I campi dove vengono ospitati i migranti che giungono in Europa non possono essere luoghi di sospensione dei diritti, di sopraffazione violenta di matrice razzista, di cattiva amministrazione burocratica
Comunicato
Il sacrificio di Ebru Timtik, consumatosi in Turchia, chiama i giuristi alla mobilitazione: il processo non può essere usato dal potere per soffocare diritti e libertà
Proposte governo
Riforma dell’Ordinamento Giudiziario
Alle positive innovazioni in materia di ordinamento giudiziario si affiancano discutibili previsioni riguardanti l’elezione dei componenti togati e il funzionamento del CSM
CSM
Legge elettorale del CSM
L’equa rappresentanza di genere non è garantita. Resta il sorteggio, svilente e di incerta costituzionalità. La preferenza multipla favorisce il “correntismo”: quattro le preferenze, come quattro sono oggi le correnti
Maria Cristina Ornano
Voltare pagina
Una questione che deve trovare nella nuova legge elettorale una soluzione equilibrata e soddisfacente per dare risposta a una domanda di democrazia e di eguaglianza e alla richiesta del riconoscimento di una pari dignità
Gianmario Demuro
Voltare pagina
di Gianmario Demuro
Con una battuta si potrebbe dire che, nel momento in cui si scrive una legge elettorale che attiene alla possibilità di essere eletti al CSM, ci si deve chiedere: la nuova legge elettorale aiuterà il magistrato ad essere imparziale?
Giuseppe Santalucia
Voltare pagina
di Giuseppe Santalucia
Si deve guardare con favore a una riforma del sistema elettorale del CSM ispirata al modello uninominale proporzionale. Si avverte il bisogno di un sistema di responsabilizzazione della componente togata che può essere realizzato solo restituendo forza ai corpi intermedi e, quindi, all’associazionismo e alle sue articolazioni
Massimo Luciani
Voltare pagina
di Massimo Luciani
La riforma del sistema elettorale è necessaria, ma non basta. Sistemi come quello del single transferable vote che coniugano i vantaggi di una rappresentanza proporzionale con quelli della scelta delle persone sono da guardare con favore, ma per uscire dalla crisi i magistrati devono sviluppare una corretta rappresentazione della propria funzione. Alla base delle degenerazioni, infatti, vi sono due modelli negativi: quello di chi colloca troppo in basso la propria funzione, considerandola un “mestiere” qualunque, e alimenta il carrierismo; quello di chi colloca troppo in alto la propria funzione e, alimentando il senso di onnipotenza, inocula il virus dell’autoreferenzialità
Picco
Voltare pagina
di Marco Picco
La proposta formulata all’inizio del 2020 dal Ministro Bonafede, il sistema proporzionale a liste contrapposte, il doppio turno. Vantaggi e svantaggi delle diverse soluzioni
Enrico Grosso
Voltare pagina
di Luca Imarisio
Un’analisi comparativa il cui obiettivo è valutare quale, tra le formule proposte, possa essere più rispettosa delle fondamentali priorità indicate dalla politica e dalla magistratura associata, che ne è il più diretto interlocutore in questa materia
Enrico Grosso
Voltare pagina
di Enrico Grosso
La “politica” e il “potere” non sono affatto la stessa cosa. È per questo che un buon sistema elettorale dovrebbe contribuire a favorire la selezione di personalità dotate di individuali qualità di autonomia e indipendenza che evitino o riducano il minimo il rischio che l’assunzione di decisioni delicate come quelle che hanno ad oggetto la carriera dei magistrati diventi puro e semplice esercizio di potere
Comunicato
Attacchi dei quali è vittima il corpo sano della magistratura che ha sempre rifiutato logiche e pratiche clientelari e, per responsabilità di pochi, vede messi a rischio i valori istituzionali e sociali dell’autonomia e dell’indipendenza
Comunicato
Per reagire all’oscena idea che un consigliere debba portare risultati ai territori che lo hanno eletto e abolire l’insopportabile distinzione tra i “nostri e i “loro”, ancor più insopportabile se presuppone che i “nostri” siano i “migliori”
Comunicato
Per fare i conti col malcostume che emerge dalle intercettazioni pubblicate in questi giorni salvaguardando l’istituzione e tutti i magistrati seri, l’Associazione ha bisogno di parole forti e chiare. Se qualche componente della giunta non è in grado di pronunciarle, AreaDG non può farne parte
autogoverno
Comunicato
Non rivendichiamo alcuna superiorità morale, ma non siamo disposti a tollerare operazioni mediatiche preordinate a confondere le responsabilità per giungere ad una generale assoluzione
Senzatetto
Comunicato AreaDG-Reggio Calabria
Come magistrati, sentiamo il dovere di dire che il diritto di essere liberi dal bisogno è precondizione del concreto esercizio di tutti gli altri diritti costituzionali e di questa libertà gran parte degli esseri umani ancora non gode
giustizia in sicurezza
Comunicato
Preservare l’esercizio della giurisdizione nei luoghi ad essa deputati è importante, ma per farlo occorre limitare l’accesso in ufficio ai casi di stretta necessità e assicurare misure di sicurezza adeguate
Comunicato
Nessuna strategia per la gestione dell’emergenza sanitaria nel settore Giustizia: la norma che consentiva il processo da remoto è abrogata con decreto legge poche ore dopo l'approvazione
NOVEMBRE
20
Davigo
Comunicato AreaCSM
Riteniamo discutibile la decisione adottata dal plenum a maggioranza: una norma che sancisse la decadenza del consigliere eletto a seguito del collocamento a riposo sarebbe opportuna, ma non esiste, e non ci pare possa essere creata per via interpretativa
Cantone
Comunicato AreaCSM
Abbiamo votato a favore del dott. Cantone perché ci è parso impossibile non farlo senza disapplicare l’art. 13 del TU sulla dirigenza. Questo è ciò che intendiamo per coerenza: proporre la modifica delle norme che non ci piacciono; applicare sempre e con criteri uniformi le norme vigenti, anche quelle che non ci piacciono
Comunicato AreaCSM
Ogni critica ai provvedimenti giudiziari è legittima, ma non sono legittimi gli attacchi e le offese giunte fino alla richiesta di “espulsione” dall’ordine giudiziario. Lo Stato mostra la propria forza proprio nel trattare chi delinque, chiunque egli sia, come un essere umano, rispettandone, come valore assoluto, la dignità e i diritti inviolabili
Dei delitti e delle pene
Comunicato AreaCSM
“Non vi è libertà ogni qual volta che le leggi permettono che in alcuni eventi l’uomo cessi di essere persona e diventi una cosa” (Cesare Beccaria)
Seminario autogoverno
Seminario
Questi i temi al centro di un primo incontro tra i Consiglieri Superiori e gli eletti nei Consigli Giudiziari nelle liste di AreaDG. Sono stati costituiti due gruppi di lavoro che, partendo dal contenuto del dibattito, faranno da supporto alle iniziative che i componenti del CSM intendono assumere
EVENTI
Incontro
I magistrati visitano il carcere

Firenze, 24 maggio 2019
ore 11.30-13.30
Carcere di Solicciano

Chi siamo

“Siamo magistrati italiani ed europei, orgogliosi di far parte di una magistratura indipendente e autonoma, che, proprio perché tale, è stata capace di far fronte al terrorismo e alle mafie e di tutelare i diritti fondamentali delle persone. Siamo consapevoli che l’evoluzione del ruolo del magistrato e il crescente rilievo della giustizia nella vita collettiva sottolineano l’esigenza della professionalità, della responsabilità e della deontologia del magistrato. La Costituzione è il nostro punto di riferimento nell’esercizio della giurisdizione e nell’autogoverno. Area nasce da un’idea di giustizia come esigenza inalienabile di ogni persona, bene comune e funzione pubblica al servizio della società. Vogliamo realizzarla, partendo e beneficiando dell’esperienza e del patrimonio storico e ideale di Magistratura Democratica e del Movimento per la giustizia-Art. 3.”

 

segue